Traduzioni per il Settore Energetico
per il futuro del pianeta

Le traduzioni per il settore energetico sono oggi più che mai attuali: il riscaldamento globale, le emissioni di carbonio, la deforestazione causata dagli incendi, le alluvioni e i cicloni sempre più frequenti in ogni parte del mondo, la plastica nei mari, le problematiche legate allo smaltimento dei rifiuti tossici sono oggi solo alcuni dei temi centrali di discussione da parte della politica e delle imprese, come testimoniato dalla Conferenze delle nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP), per l’impatto che hanno sulla sostenibilità futura del nostro pianeta.

La comunità degli Stati ha approvato l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile, fissando 17 obiettivi  di sviluppo sostenibile, i cosiddetti OSS (in inglese Sustainable Development GoalsSDGs), da raggiungere entro il 2030.

Le traduzioni energetiche avranno un ruolo fondamentale per almeno 3 di essi:                                                                              

Traduzioni per il settore energetico SDG7
Traduzioni per il settore energetico SDG12
Traduzioni per il settore energetico SDG13

Quali tipologie di documenti energetici richiedono una traduzione professionale

Sono molti i documenti che richiedono una traduzione multilingue nel settore energetico, di cui alcuni esempi:

  • manuali
  • schede di descrizione prodotto
  • certificati di garanzia
  • certificati di conformità
  • datasheet
  • leaflet
  • report e bilanci di sostenibilità
  • app energetiche
  • contratti

Come le traduzioni nel settore energetico possono aiutare la tua azienda a perseguire gli OSS

Per effettuare delle traduzioni specialistiche per il settore energetico, sono necessarie alcune competenze particolari:

  • conoscere in modo approfondito gli argomenti tecnici,
  • avere la giusta sensibilità per questa tematica,
  • saper tradurre le informazioni in modo chiaro e accessibile nella lingua di arrivo.

Vediamole insieme nel dettaglio.

Gli argomenti delle traduzioni per il settore energetico sono coinvolgenti e spesso necessitano di una conoscenza scientifica approfondita, come nel caso degli impianti di biogas o dei sistemi di sicurezza delle centrali idroelettriche e delle condutture di gas. Sono richieste competenze tecniche in ambiti come la fisica, l’elettronica, la termotecnica o la chimica, ma anche la biologia e le scienze ambientali. Dopo l’intervento del traduttore, a volte è utile che la revisione finale sia effettuata da un consulente.

In altri casi occorre invece avere un’anima green per potere ben interpretare le azioni che un’attività deve intraprendere per minimizzare il proprio impatto ambientale. Da qui la stretta correlazione tra le traduzioni di documenti per il settore energetico e quelle per la sostenibilità.

Nella traduzione delle tecniche e delle normative in materia di sostenibilità, il traduttore deve mettere in campo sia competenze giuridiche che una particolare sensibilità verso tutto ciò che riguarda l’ambiente, l’ecosistema del territorio, la tutela della flora e della fauna.

Nelle traduzioni professionali per il settore energetico, è richiesta però anche una terza competenza: la capacità di divulgazione. Significa saper comunicare argomenti ostici ad un pubblico di non addetti, in modo chiaro e semplice, pur mantenendo la scientificità delle affermazioni e l’accuratezza delle informazioni.

Pensiamo ad esempio alle nuove automobili elettriche e ai loro dispositivi di ricarica: devono essere maneggiati non solo dal personale tecnico, ma anche dall’utente finale, che potrebbe non avere dimestichezza con termini tecnici e con il funzionamento della rete elettrica, ma deve comunque essere in grado di gestire la ricarica della sua auto. Saper comunicare e trasporre in un’altra lingua con semplicità, ma anche con autorevolezza, padroneggiando bene questo sottile equilibrio, è ciò che un bravo traduttore deve fare nelle traduzioni di manuali d’installazione, d’uso e di manutenzione di dispositivi di qualsiasi genere.

Quando le traduzioni per il settore energetico incrociano la sostenibilità

Un’attenzione diversa è invece dedicata ai report per la sostenibilità o ai bilanci sociali che vengono redatti dalle Benefit Corporation o comunque dalle aziende che aderiscono ai codici di CSR (Corporate Social Responsibility, in italiano Responsabilità sociale d’impresa). Si tratta di bilanci veri e propri dove non si riportano però i numeri che indicano lo stato di salute dell’impresa in termini di fatturato, spese e profitti, ma quelli che danno uno sguardo generale all’approccio che l’impresa ha nei confronti della gestione delle proprie sedi, del personale e della comunità in cui è inserita.

Qui occorre agire con grande sensibilità e mantenere il tono di voce assunto dal cliente nel descrivere quali sono le sue posizioni riguardo a tematiche importanti come, ad esempio, i già citati 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile-OSS (Sustainable Development Goals – SDGs) fissati dall’ONU nell’Agenda 2030. Le traduzioni di questo tipo di documenti devono far trasparire un approccio, un’attitudine, un pensiero, un modo di vedere il mondo e la società orientato al  futuro.

Come le traduzioni nel settore energetico possono aiutare a migliorare la tua presenza globale

Le traduzioni nel settore energetico sono un must per le aziende che devono esportare i propri prodotti all’estero, perché contrariamente ad altri settori nei quali prevalgono le lingue europee principali oppure quelle più parlate nel mondo come il cinese, l’arabo e anche il portoghese, in questo settore tutte le lingue assumono pari dignità.

Questo argomento così delicato richiede infatti che ogni manuale, ogni certificazione, ogni istruzione arrivi in modo chiaro e corretto a chiunque venga in contatto con un dispositivo energetico. 

Le traduzioni di documenti energetici, di certificazioni energetiche, di manuali di installazione e d’uso per il settore energetico, e così via,  devono essere tradotti in tutte le lingue di destinazione di un determinato prodotto.  Considerando che le lingue parlate nell’Unione Europea sono 22 e a queste si aggiungono altre 15 lingue che spesso rientrano negli accordi comunitari, partiamo già da 37 lingue.

Se a queste aggiungiamo un po’ di lingue asiatiche si superano le 50 lingue.

Le traduzioni per il settore energetico richiedono una competenza multilingue che solo un’agenzia di grande esperienza può fornire, garantendo anche l’uniformità e la conformità del lessico utilizzato alle normative europee, oltre che la creazione di memorie validate dal cliente che consentono di utilizzare i termini corretti in ogni circostanza, effettuando una traduzione assistita da CAT Tools.

Opitrad offre traduzioni per il settore energetico secondo i principi di risparmio energetico e sostenibilità

Si potrebbe pensare che le traduzioni per il settore energetico e tutte le altre attività di un’agenzia di traduzioni abbiano poco a che fare con queste tematiche e poco possano incidere sull’andamento mondiale della gestione energetica. Nel nostro piccolo cerchiamo di fare quanto è possibile.

  1. Il nostro lavoro viaggia al 100% su internet e in smart working, visto che i traduttori sono dislocati in tutto il mondo. Gestiamo quindi moltissimi documenti di grande importanza, a volte di centinaia e centinaia di pagine, completamente via internet, senza la necessità di spostamenti continui o di stampare tutto. Infatti il nostro consumo di carta è molto limitato: tutta la nostra attività di oltre 10 anni è racchiusa in una ventina di faldoni A4.
  2. Abbiamo attivato sistemi di archiviazione digitale che ci permettono di non consumare inchiostro per la stampante e, trovandoci in centro a Milano, prediligiamo i mezzi pubblici sia per girare in città che per viaggiare fuori città.
  3. Cerchiamo anche di non consumare troppi dispositivi usa e getta, come bicchierini di carta per il caffè: ci siamo attrezzati con tazzine e tazze in ceramica e ai clienti offriamo il caffè in bicchierini di carta riciclabile.

Sono piccole azioni che unite a tante altre possono fare la differenza se moltiplicate per miliardi di persone!

FAQ: Domande frequenti sulle traduzioni per il settore energetico

Per il settore energetico sicuramente l’inglese funge da lingua franca in molte occasioni, ma hanno grande spazio anche le lingue italiana, francese, tedesca e spagnola. Bisogna tener conto che le traduzioni energetiche sono diffuse a tutti i livelli in tutto il mondo e se si tratta di tradurre , ad esempio, documenti e manuali di prodotto, questi documenti vanno tradotti nelle lingue di tutti i paesi in cui viene venduto il prodotto stesso.  Ci è capito di gestire anche 37 lingue simultaneamente.

Oltre ad un’ottima competenza linguistica nella propria lingua madre e in quella da cui si deve tradurre,  occorre padroneggiare pienamente il settore e l’argomento specifico trattato, sia che si tratti di caldaie che di sistemi di ventilazione o ricariche di auto elettriche. La capacità di sintesi, affrontando un argomento prettamente scientifico, una buona conoscenza della terminologia tecnica e soprattutto dei dizionari online a cui attingere e con cui confrontarsi, sono le caratteristiche richieste ad un buon traduttore del settore energetico.

Le traduzioni nel settore energetico riguardano spesso materiali e certificazioni, quindi spesso si possono utilizzare, oltre a traduttori  competenti nel settore, anche sistemi di traduzione assistita che permettono di realizzare via via delle memorie coerenti e aggiornate e garantire così sia l’uniformità della terminologia che l’utilizzo di particolari contenuti validati dal cliente e dalla sua area legale, come accade nel caso delle certificazioni di qualità.