• come-scrivere-un-testo-efficace

Spaventato dalla pagina bianca? Incapace di esprimere per iscritto quanto sei bravo a tirare fuori oralmente? Paura di essere frainteso? Scrivere non è un’attività spontanea e immediata come parlare: presuppone chiarezza di idee, capacità di organizzare il pensiero, padronanza del linguaggio.

Indipendentemente dal canale che si utilizza e dal fine per cui ci si accinge a farlo – sia esso un articolo di giornale o un pezzo per i social, un’importante mail di lavoro, un libro o semplicemente un post su Facebook -, la scrittura comporta sempre fatica, continue letture e revisioni: scrivere è un’occupazione che, al di là di qualsiasi regola, ha molto a che fare con quell’esercizio maieutico tanto caro a Socrate, per il quale tutto ciò vogliamo dire è già dentro di noi, dobbiamo solo saperci connettere con la nostra parte più intima e tirarlo fuori.

HAI BISOGNO DI TRADURRE I TUOI TESTI? CONTATTACI ORA!

Ma come fare? Come trasformare ciò che vogliamo dire in un testo? Indipendentemente da qualsiasi canale che vogliamo utilizzare, esistono alcune regole generali di scrittura che ci aiutano a centrare meglio il bersaglio e a rendere più efficace la nostra comunicazione. Se è vero che l’ispirazione è personale, ci sono però delle regole che dobbiamo tenere a mente prima di iniziare e che assieme a un buon vocabolario, costituiranno quel bagaglio utile, quella cassetta degli attrezzi – per dirla come Stephen King nel suo famoso libro On Writing –, da portare sempre con noi per scrivere un testo efficace.

Ma che cosa s’intende con l’espressione testo efficace? Un testo efficace è uno scritto che centra il suo obiettivo di comunicazione, cioè un testo che risulta leggibile, comprensibile, chiaro ai destinatari per cui è stato pensato.

Vediamo le 5 regole fondamentali

1) Pianifica

Determina con precisione cosa vuoi scrivere nel tuo testo: raccogli prima tutte le informazioni necessarie con un’intensa attività di scavo e di ricerca. Analizza più punti di vista, anche i più inesplorati, perché spesso saranno proprio questi che ti aiuteranno a scrivere o comunicare in modo più efficace e coinvolgente. Attenzione al dettaglio: particolari curiosi, minuzie insolite sapranno attirare l’attenzione del lettore ed essere un’arma efficace per interessare l’interlocutore. Avere una scaletta degli argomenti da affrontare è fondamentale.

2) Scopo e pubblico

Due sono gli elementi necessari nella scrittura:

– lo scopo del messaggio

– il pubblico a cui il tuo scritto è rivolto

Sia che si tratti di scrittura su web o su carta, ricorda che in entrambi i casi il tuo obiettivo deve essere comunicare nel modo più interessante possibile per chi legge.

3) Il tono adeguato.

Il tono adeguato dipende dal tipo di relazione che vuoi instaurare con il tuo interlocutore. Può essere caldo, professionale, autorevole, amichevole, giocoso, serio e così via. Usa la forma attiva dei verbi (Io mangio la mela), più diretta, più immediata di quella passiva (la mela è mangiata da me). Come suggerisce Stephen King, uccidi gli avverbi (praticamente, inizialmente, precisamente, quindi, allora, etc..), non servono e rallentano la lettura.

4) Prima stesura

La prima stesura è il processo reale di scrittura del testo. Ascolta te stesso, segui i pensieri che ti ruotano nella testa e buttali su carta o su schermo, anche se non strutturati o del tutto caotici. Non avere paura, le idee possono sempre essere rielaborate, possono maturare e svilupparsi in seguito, l’importante è iniziare a scrivere. Ci sarà poi tempo per fare ordine.

5) Revisione

Controlla, distraiti e controlla nuovamente. Per l’esercizio di revisione occorre pazienza, concentrazione e tempi lunghi, almeno lunghi quanto sono stati i tempi della prima stesura. Lavora sul ritmo, sui tempi dei verbi, cura le pause, la punteggiatura. Punta sulla precisione ma anche sulla semplicità. Se riesci, inserisci un briciolo di leggerezza, tema caro a Italo Calvino nelle sue Lezioni americane, ovvero la capacità di strappare un sorriso a chi legge. Infine sottrai: taglia il superfluo, il ridondante, l’accumulo di peso. Meglio poche ma esatte parole che un testo pesante e noioso.

A questo punto, a te la palla! Ricorda che queste 5 regole costituiscono la tua cassetta degli attrezzi, ma tieni presente che la scrittura è fatta anche di intuizione e di un pizzico di personale magia. Buon inizio!

Come scrivere un testo efficace: le 5 regole fondamentali ultima modifica: 2021-01-22T14:28:14+01:00 da Silvia Olini