• traduzioni artistiche - opitrad

Traduzioni “Artistiche”

Estate, siamo tutti pronti per le vacanze, ma non ci sono solo spiagge e montagne, è tempo di andare per musei e mostre, aiutati dalla traduzione dei cataloghi d’arte,  ossia dalle traduzioni “artistiche” come le abbiamo simpaticamente definite.

Eh già, perché se siamo all’estero, se no, come facciamo a comprendere la splendida mostra Paul Rebeyrolle e la Jeune Peinture, se non conosciamo il francese?  Almeno ci potremo aiutare con la traduzione del catalogo d’arte in inglese.

Devi tradurre un catalogo d’arte? Chiedici un preventivo gratuito!

Traduzioni artistiche di cataloghi

E se invece vogliamo conoscere meglio le atmosfere di Cuba, prima di imbarcarci sull’aereo che ci porterà a Cayo Largo?  Niente paura, basta andare al PAC a Milano e immergersi nella splendida mostra “CUBA:  Tatuare la storia”.  Oltre a conoscere le atmosfere e le idee della Cuba moderna, potrete iniziare anche ad avvicinarvi allo spagnolo con l’aiuto di inglese e italiano, consultando il catalogo.

Le traduzioni artistiche implicano buona conoscenza delle tecniche di pittura e scultura, per poter descrivere meglio i modi e l’espressività delle opere che stiamo guardando, ma richiedono anche tanta creatività per poter trasmettere non solo parole ma anche emozioni.

E quando si torna a casa, beh, il catalogo della mostra che abbiamo visitato, se ben tradotto, riuscirà ancora a catapultarci in quel meraviglioso mondo che abbiamo potuto vivere di persona, anche grazie alle traduzioni “artistiche” di cui è corredato.

Naturalmente sono moltissimi i musei poi da visitare e quasi tutti offrono le audioguide, un metodo rapido e autonomo per seguire i percorsi museali con i giusti suggerimenti in forma personalizzata in base ai nostri interessi.

Ma di questo vi parleremo nel prossimo post.  Buona visita!

Per musei e mostre: traduzioni artistiche ultima modifica: 2016-07-07T13:18:06+02:00 da Annalisa Occhipinti