• Tradurre profumi - opitrad

Tradurre profumi è come preparare uno spartito musicale

Per tradurre profumi occorre preparare uno spartito, ma parlare di note non significa solo interessarsi di musica e spartiti, ma anche di altri settori legati al mondo degli aromi e delle fragranze, come i profumi, i vini, e persino il cioccolato.  Stiamo infatti parlando di profumi e fragranze, che spesso ci troviamo a descrivere nelle nostre traduzioni in termini di “note”:

Note di testa:  il primo impatto con una fragranza

Note di cuore:  l’essenza più profonda

Note di fondo: il profumo che si percepisce anche dopo un po’ di tempo

Sembra uno spartito musicale e in fondo lo è, visto che i profumi sono, come la musica, evocativi per eccellenza di luoghi, volti, situazioni e sensazioni appartenenti alla nostra vita.

In realtà, tutto nasce dall’immagine di una piramide: si parla infatti di “piramide olfattiva”. Un profumo sprigionerà prima note distintive, tendenzialmente di breve durata, quindi rivelerà il cuore, ossia le note che lo caratterizzano, per svelare infine (e siamo giunti alla base, al ‘fondo’ della piramide) le note più persistenti.

HAI BISOGNO DI UNA TRADUZIONE PER IL SETTORE COSMESI? CONTATTACI ORA!

Tradurre profumi in varie lingue

Inglese

Nel tradurre queste tre espressioni particolari dobbiamo stare attenti a non compiere errori grossolani: in inglese, le note di testa non hanno nulla a che vedere con la parola HEAD ma si traducono con l’espressione TOP NOTES, quelle di cuore non ci tradiscono e diventano HEART NOTES, mentre quelle di fondo si trasformano in BASE NOTES.

Francese

Nella lingua di Voltaire non incontreremo grosse differenze, dato che probabilmente sono stati i francesi a ispirare la nostra terminologia: parleremo quindi di NOTES DE TÊTE, DE CŒUR, DE FOND. Ma le prime potranno anche essere chiamate NOTES DE DÉPART (in italiano slancio o partenza), le ultime NOTES DE PERSISTANCE (in italiano ricordo o persistenza).

Tedesco

E se dobbiamo tradurre profumi in tedesco? Parliamo allora di Duftnoten, ma restano sempre la testa (KOPFNOTEN), il cuore (HERZNOTEN) e il fondo (BASISNOTEN), che però sia in inglese che in tedesco richiamano il concetto di base (ricordate la nostra immaginaria piramide?).

Così ora quando sarete in quella boutique all’estero che vi piace tanto, oppure al duty free dell’aeroporto, saprete descrivere in dettaglio il tipo di profumo che desiderate 😉

Tradurre profumi. Una questione di note! ultima modifica: 2021-06-24T09:00:08+02:00 da Annalisa Occhipinti