L’Italia è il paese del buon vino e della buona cucina. Logico, dunque, che nell’ambito dell’enogastronomia anche la richiesta di traduzioni sia sempre piuttosto alta: oggi, poi, questo mercato è in continua crescita grazie a Expo. Senza contare che anche noi di Opitrad abbiamo tradotto tutti i contenuti del portale Food in Italy e possiamo confermare che per le nostre eccellenze alimentari la traduzione è un vero e proprio must. A maggior ragione, quando si tratta di prodotti da esportare.

Ma non tutte le ciambelle vengono col buco e non tutti i testi tradotti, specialmente verso l’inglese, sono di qualità eccellente. Vediamo qui di seguito qualche esempio che ci permetterà di “ottimizzare” i testi tradotti scegliendo parole più calzanti e adatte all’export.

HAI BISOGNO DI UNA TRADUZIONE PER IL SETTORE ENOLOGICO? CONTATTACI ORA!

Come migliorare le traduzioni per l’export nel settore dei vini

Parlare di vino in inglese non è sempre facile. Ma di certo si può migliorare. Ecco 4 esempi di testi tradotti e poi ottimizzati per l’export:

  • Volete sottolineare la convenienza?
    sarebbe semplice usare convenient
    … ma non significa la stessa cosa e quindi bisogna dire che il vostro vino è affordably priced.
  • Volete dire che il vigneto si trova su un “terreno ideale”?
    Prendete il primo appunto scrivendo ideal terrain
    … ma poi ottimizzate subito avvertendo che ci sono ideal soil conditions per il vostro vino.
  • Volete sottolineare l’attaccamento della vostra cantina ai valori classici del vino?
    Evitate come la peste la parola attachment
    … e invece ottimizzate scrivendo che la cantina [X] è committed to traditional winemaking.
  • Per finire: se la vostra cantina ha vinto qualche premio, perché non dirlo?
    Segnatevi l’idea scrivendo subito: won the [X] award…
    … ma poi ottimizzate dicendo: was awarded [the X prize] by [Y]

La chiave di tutto è coinvolgere il nostro pubblico mantenendo (se possibile) un pizzico di eleganza: innanzitutto perché il vino è elegante di per sé… e poi, siamo o non siamo nell’epoca dell’engagement?

Le traduzioni per l’export nel settore dei vini: l’esperienza Opitrad

Tradurre per il settore del vino è innanzitutto un privilegio. Ogni anno la nostra agenzia adatta e corregge dozzine di testi, di volta in volta cercando di mettere in risalto il carattere tipico o i dettagli geografici che trasformano un buon vino in un vino unico.
Opitrad ha una lunga esperienza in questo campo: possiamo proprio dire che le traduzioni per il vino in inglese fanno parte del nostro… bouquet 🙂

Le traduzioni per l’export nel settore dei vini: un must per l’Italia ultima modifica: 2015-09-03T12:28:22+02:00 da Annalisa Occhipinti