Traduzioni Inglese-Italiano per il settore Turismo: occhio alle traduzioni letterali

Non è vero che le traduzioni Inglese-Italiano sono tutte uguali. Tanto per cominciare, la collocazione del testo tradotto all’interno di un settore piuttosto che di un altro è già un fattore differenziante molto significativo. Ad esempio: un testo tecnico Inglese-Italiano sarà molto diverso da un contenuto (magari, come è sempre più frequente, da rilanciare tramite blog o canali social) nella medesima combinazione ma per il settore del Turismo.

E proprio qui sta il punto. Se in area tecnica alcune sviste sono leggermente più tollerate (chi di noi non ha mai letto un documento che contiene il verbo “scannerizzare”?) la faccenda si fa certamente più delicata quando parliamo di turismo usando i diversi strumenti propri della comunicazione: dal sito web alla tradizionale brochure, passando per gli annunci AdWords e i post dei blog.
Ebbene, in tutti questi casi è molto importante non indugiare mai nelle traduzioni letterali. Vediamone alcune.

Consigli per ottimizzare le Traduzioni Inglese-Italiano nel settore Turismo

Se vogliamo tradurre in modo efficace un testo per il turismo nella combinazione Inglese-Italiano dobbiamo fare attenzione alle traduzioni letterali. Come mai? Perché tradiscono pigrizia e scarsa voglia di trovare termini più calzanti per la nostra cultura, diciamo così, mediterranea. Ecco tre piccoli esempi significativi:

traduzioni inglese-italiano per il settore turismo - opitrad
  • Se il testo inglese dice che la struttura turistica X è focused on excellent service
    … evitate di ricalcare il verbo dicendo che è “focalizzata su un servizio eccellente”.
    Provate invece a tradurre evidenziando: “la struttura turistica X si distingue per l’eccellenza del servizio”.
  • Se il testo inglese dice che la Spa X è unique
    … evitate di lanciarvi subito nel quasi-calco “unica”.
    Tentate invece delle nuove strade: “la Spa X è esclusiva”.
  • Se il testo inglese dice che l’atmosfera dell’hotel combines l’elemento X e quello Y…
    … evitate di tradurre dicendo che “combina” X e Y.
    Provate invece a dire che l’atmosfera dell’hotel unisce X e Y… oppure – meglio ancora – che è un mix di X e Y.

Quest’ultimo esempio ci conferma che le traduzioni Inglese-Italiano per il Turismo non devono essere mai troppo letterali ma neanche troppo “rigide”: la soluzione ideale è, per l’appunto, lavorare a un giusto mix.

L’esperienza Opitrad nelle Traduzioni Inglese-Italiano per il settore Turismo

Ogni anno la nostra agenzia rielabora dozzine di parole che appartengono al vastissimo segmento delle traduzioni Inglese-Italiano per il settore Turismo. Opitrad localizza, traduce e “adatta” con tecniche di transcreation testi per realtà italiane e straniere, sia in ambito cartaceo, sia digitale.
Ma la regola-chiave è sempre la stessa: mai essere banali, sempre essere personali.

Possiamo proprio confermarlo: le traduzioni per il settore Turismo sono un’esperienza… unica 🙂

Traduzioni per il turismo: quanto possiamo “focalizzare”? ultima modifica: 2015-07-05T14:14:32+02:00 da Annalisa Occhipinti